info@hiveenergy.co.uk

 

Nafici Environmental Research annuncia l'avvio della produzione in Cina

Nafici Environmental Research, il cui processo brevettato EcoPulping converte i residui agricoli in pasta di cellulosa per imballaggi e carta, ha confermato il completamento della messa in funzione del suo primo impianto industriale EcoPulping in Cina. L'impianto integrato, situato nella provincia cinese di Shandong, fa parte di una joint venture tra Nafici Group Ltd e una società di investimento cinese, in collaborazione con China Paper.

Florence Miremadi-Nafici (CEO e co-fondatrice di Nafici Environmental Research Ltd Ltd) ha commentato: "Questo è un momento molto emozionante per l'azienda. L'entrata in funzione dell'impianto cinese ci permette di mostrare la nostra tecnologia su scala industriale. Inoltre, ci permette di produrre pasta per i nostri clienti da testare su scala industriale".

Il processo di Nafici utilizza un basso calore e nessuna pressione e può convertire un'ampia varietà di materie prime in pasta di cellulosa da utilizzare per carta, imballaggi e tessuti.

Florence ha aggiunto: "L'utilizzo di residui agricoli come la paglia di grano per la pasta di cellulosa ha senso. Offre una buona alternativa all'abbattimento degli alberi. In molti Paesi materie prime come la paglia di grano non vengono utilizzate e spesso vengono lasciate marcire nei campi o bruciate". Il processo EcoPulping di Nafici è adatto alla produzione su piccola e grande scala. "Possiamo andare da un minimo di 20 tonnellate al giorno in su. Questo rende la soluzione perfetta per essere integrata nelle cartiere e negli impianti di produzione di imballaggi".

 

La partnership tra Hive Energy e NER

Hive ha acquisito il 50% di NER nel febbraio 2022. Da allora, il nostro team Hive Ventures lavora al fianco dell'azienda per sostenerne la crescita internazionale.

Nafici Environmental Research si allinea ai nostri obiettivi ambientali in quanto azienda dell'economia circolare che intende utilizzare la sua tecnologia brevettata per trasformare i residui agricoli in EcoPulp. NER utilizzerà prodotti di scarto, come grano e paglia, per creare una pasta a basse emissioni da utilizzare nella produzione di carta e materiali da imballaggio.

 

Questo processo riduce lo spreco di materiali, poiché riutilizza prodotti che altrimenti verrebbero scartati o bruciati. La riduzione dell'incenerimento di paglia e di cosa in eccesso elimina inoltre ulteriori emissioni di carbonio, che contribuiscono al riscaldamento globale. Il processo brevettato da NER, inoltre, utilizza fino al 95% in meno di acqua rispetto ai processi di macero tradizionali e consuma circa il 50% in meno di energia.