info@hiveenergy.co.uk

 

Il futuro delle energie rinnovabili

Il futuro delle energie rinnovabili

La rapida adozione delle energie rinnovabili è fondamentale per il futuro del nostro pianeta. Le emissioni devono essere ridotte di circa il 50% entro il 2030 e si dovrebbe arrivare a zero entro il 2050 per evitare i peggiori impatti del cambiamento climatico.

L'adozione di energia pulita e la riduzione dei combustibili fossili è una delle transizioni più importanti necessarie per raggiungere gli obiettivi. I combustibili fossili, compresi il carbone e il gas, sono i maggiori responsabili del cambiamento climatico, producendo oltre il 75% di tutte le emissioni di gas serra.

L'energia rinnovabile ci permetterà di allontanarci dai combustibili fossili e di utilizzare le risorse naturali che abbiamo a disposizione. Il sole, il vento e l'acqua possono fornire energia senza i gas serra.

Quindi, cosa possiamo aspettarci dal futuro delle energie rinnovabili?

Energia più economica

L'energia rinnovabile è molto più economica di quella generata da combustibili fossili. I recenti eventi globali, come la guerra in Ucraina, hanno evidenziato la necessità di passare alla generazione di energia locale. In questo modo non solo si eliminerà la dipendenza dalle nazioni che utilizzano combustibili fossili, ma si garantirà anche un flusso costante di energia pulita, evitando i prezzi gonfiati del mercato.

Nell'ultimo decennio il costo dell'energia solare è sceso dell'85% e quello dell'energia eolica (offshore e onshore) del 50% circa. Si prevede che questa tendenza continui con l'adozione delle energie rinnovabili in tutto il mondo e la realizzazione di infrastrutture adeguate.

Riduzione degli impatti del cambiamento climatico

L'Accordo di Parigi limita il riscaldamento della temperatura globale a +2 °C, idealmente +1,5 °C, rispetto ai livelli preindustriali. Abbiamo già superato i +1 °C e stiamo iniziando a vedere gli impatti del cambiamento climatico in tutto il mondo. Gli esperti ritengono che limitare la temperatura a +1,5 °C ci aiuterà a evitare i risultati più dannosi del riscaldamento globale. L'energia pulita avrà un ruolo fondamentale in questo cambiamento. L'energia da fonti rinnovabili potrebbe fornire circa il 65% dell'approvvigionamento energetico totale del mondo entro il 2030. Con progressi costanti, potrebbe decarbonizzare il 90% del settore energetico entro il 2050.

Benefici economici e sociali

Come già detto, l'energia rinnovabile è più economica dei combustibili fossili. Ma i vantaggi finanziari vanno oltre. In passato, i combustibili fossili sono stati sovvenzionati in modo massiccio, con costi miliardari per i governi di tutto il mondo. Sebbene sia necessario un investimento iniziale per creare una solida infrastruttura per la produzione di energia pulita, si prevede che la riduzione a lungo termine dell'inquinamento e dell'impatto sul clima supererà i costi dell'investimento iniziale.

Oltre ai vantaggi finanziari, ci sono anche impatti positivi per le persone in tutto il mondo. In primo luogo, le energie rinnovabili garantiscono un ambiente più sano. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ritiene che circa il 99% delle persone nel mondo respiri aria che supera i limiti di qualità dell'aria, minacciando la salute. Il passaggio all'energia pulita migliorerà notevolmente la qualità dell'aria e ridurrà i costi associati ai problemi di salute legati all'inquinamento.

Infine, ci sarà un enorme bisogno di lavoratori per supervisionare lo sviluppo delle infrastrutture. Mentre l'industria dei combustibili fossili sostiene molti milioni di posti di lavoro, si prevede che i posti di lavoro creati nel settore dell'energia pulita saranno quasi tre volte superiori, con un guadagno netto di circa 9 milioni di nuovi ruoli. 

ULTIMI BLOG E NOTIZIE